Le ragazze gentili vanno all’inferno

É Domenica sera e per far passare la morsa allo stomaco per la settimana infernale e lontana da casa, leggo.
Stavo leggendo un articolo di Arianna Huffington su D.
C’é una frase che mi colpisce:
Intrappolati nelle nostre paure, ci fingiamo allora incapaci di ottenere ciò che desideriamo, condannati ad attendere dagli altri il permesso di cominciare a vivere. Presto cominciamo a credere che non esista altro modo.

Mi descrive alla perfezione.
Bloccata dalle mie paure, aspetto il momento giusto per iniziare a vivere
Trattenendo il respiro, do vita a mille incipit che non danno seguito a nulla se non a dolore per me e per chi si trova travolto dalla mia scia.

Mi chiedo ancora se quella sensazione di "manca sempre qualcosa" non sia divuta solo a questo.
Forse dovrei lasciarmi vivere e smetterla di essere gentile. Eviterei la brutta fine che mi merito

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...